goodbyesummer2014-2
News

5 cose per ricominciare a Settembre con il piede giusto


Strappo via dal calendario agosto: 1 settembre 2014 e sembra già autunno. L’estate delle granite, i tuffi a bomba ed i capelli ad asciugare al sole, ora, è solo un lontano ricordo con delle foto da salvare in una cartella sul desktop. Molti sono tornati a lavoro ancora storditi dal viaggio del rientro, con il telo spiegazzato sul sedile della macchina che racconta di profumi e abbracci lontani dal finto tepore della città. Altri, non sono mai andati via, ma sono stati lontani con la mente quel tanto che basta per farli sperare in un inizio più dolce. Ma è così, si riparte. Più carichi si spera, certamente, mai meno determinati. 

E se qualche (tanti!) anno fa questo era il mese in cui ricominciava l’anno scolastico e poi accademico, ora, “da grande”, solitamente diventa quello dei “buoni propositi da rientro” che non durano mai più di due settimane.
Non sarà che ci “auto-infliggiamo” delle cose da fare che sembrano più delle pene da scontare o comunque troppo difficili da mantenere? (Tipo dimagrire, andare in palestra, non stressarsi…).
Allora, se posso, io preferirei pensare di continuare ad avere per un po’ delle buone abitudini, come scrivere qui 5 cose per cui varrà la pena fermarsi un attimo: a pensare, a sognare, a riflettere o semplicemente a provare a fare qualcosa insieme. Un appuntamento settimanale fisso, per me e per voi.
Ecco le mie 5 buone abitudini che voglio portare con me ancora per un po’ sperando diventino parte della mia routine.
1)Un’ora al giorno per me. Quando inizio a lavorare, ritorno in palestra e via discorrendo mi capita di essere totalmente risucchiata da quello che “devo” fare e non solo, si insinua sottopelle quella infame sensazione di non fare o aver fatto mai abbastanza, quando in realtà non è affatto così. Offro incondizionatamente tutte le mie energie al lavoro, procrastinando il  tempo da dedicare a qualcosa da fare per me (come se fosse una colpa o un delitto pensarci). Ecco, è il caso di trovarla sempre quell’oretta, perchè non è un peccato mortale e mi farà affrontare meglio tutto il resto.

2)Un po’ di tempo a chi vuole la mia compagnia o merita le mie attenzioni. Sempre per lo stesso motivo: gli impegni, ci troviamo a dover centellinare il tempo anche per gli altri. Spesso mi capita di dover dire no ad amici perchè il lavoro o altro non mi lasciano spazio. Ma poi, spesso, trovo più giovamento e produttività da un’ora trascorsa a chiacchierare con una persona cara piuttosto che un’ora in più di lavoro quando sono già esausta.
3)Conoscere nuove persone. Quest’anno per me è stato di grandi cambiamenti. Avrei potuto piangere e disperarmi, ma ho preferito rimboccarmi le maniche. Non per questo è stato più facile, ma ho ricominciato costruendomi una nuova rete di contatti e relazioni, ho conosciuto nuove persone ed immediatamente anche la sensazione di smarrimento e solitudine è diminuita. Se sappiamo circondarci di persone positive e generose, anche noi ne trarremo vantaggio e senza neanche accorgercene ci sentiremo arricchiti: di esperienze, parole, conforto, compagnia.
4)Essere onesti con se stessi e con gli altri. Ok, questa dovrebbe essere una regola fondamentale nella vita di tutti noi, ma sappiamo bene quanto sia complicato in realtà metterla in pratica, per svariati motivi. A volte ci nascondiamo per paura di soffrire o far soffrire, quindi direi che è il caso di prendere delle decisioni se necessarie, rompere con le cose o le persone che ci fanno stare male o  potare i “rami secchi” per poterci dedicare alle persone e alle cose per cui vale davvero la pena. Non è facile, anzi, è una delle cose più difficili in assoluto, ma se si inizia a ragionare in un certo modo ci si troverà sicuramente avvantaggiati in futuro.
5) Mi rendo conto che questa lista, poi alla fine, è diventata un po’ una lista di propositi, ma io direi che deve essere una “forma mentis”, quella con cui mi auguro di affrontare le sfide e le occasioni che arriveranno. Infine, però, la cosa più importante, fin dove sarà possibile, per me sarà cercare di avere il cuore leggero. Comportarmi come se ci fosse sempre una speranza o un’opportunità affinchè le cose vadano bene. Essere allegra, senza essere superficiale. Esserci per chi amo ed ignorare il resto. 
Buon inizio a tutti voi e, se vi va, ditemi le vostre 5 cose, ma anche tre o una, quella che vi sta più a cuore per ricominciare.
Prima di salutarvi, vi segnalo, se ve lo siete perso, il post delle mie vacanze (click), una vera e propria lettera d’amore! E continuate a seguirmi su Facebook e sui vari social (trovate tutti i vari link accanto), vi aspetto!

You Might Also Like...

4 Comments

  • Reply
    Giovanna Errore
    02/09/2014 at 9:32 am

    Propositi settembrini…farli è facile, mantenerli un po' meno! Il mio è quello di cercare di essere felice, di smetterla di correre contro il tempo e soprattutto ascoltare i miei desideri e le mie necessità prima di quelle degli altri. Insomma, fermarmi approfittando del periodo di pausa post-laurea per disintossicarmi dallo stress e dal voler accontentare sempre tutti e pensare a ME!

    Nuovo post, http://www.sbirilla.blogspot.it, ti aspetto 😉

    • Reply
      Roberta
      02/09/2014 at 10:32 am

      Assolutamente d'accordo! 😉

      Roberta

  • Reply
    Manuela Muratore
    02/09/2014 at 6:04 pm

    nice post!!!

    http://www.UnconventionalSecrets.it

  • Reply
    Manuela Muratore
    04/09/2014 at 10:12 pm

    buon giovedì!!

    http://www.UnconventionalSecrets.it

  • Leave a Reply