sarahjessicaparkeroscardelarentaweddingdress-1
News

Abiti Oscar de la Renta da Sex and the City agli Oscar: i più belli (foto)

Cosa rende grande uno stilista? L’estro, la creatività, la tecnica. Sicuramente. Ma cosa lo rende invece immortale?
La passione e l’amore per le donne che trasmette in ogni suo abito, in ogni centimetro di stoffa che serve a far diventare realtà quella che era “semplice” ispirazione.

Sì, perchè sebbene Oscar de la Renta, lo stilista di origini domenicane ma cittadino statunitense dal 1968, si sia spento ieri (20 ottobre 2014) all’età di 82 per colpa di un cancro che dal 2006 lo aveva colpito senza tregua, portandogli via giorno per giorno un pezzettino della sua vita, la sua aurea, invece, quella no, non l’ha potuta danneggiare. La sua bravura, il suo mito è e sarà immortale.

Quello che questo designer, che amava avere lo stesso tipo di guardaroba da 50 anni perchè “avere troppe cose mi distrae”, ci lascia in eredità un patrimonio immenso che troverà ampio spazio tra le pagine più importanti della storia della moda.
Dalle esperienze per le più grandi Maison: Balenciaga, Lanvin, Dior, fino all’omonima griffe e la consacrazione mondiale grazie a quella copertina su Life, dove la figlia di un ambasciatore americano indossava una sua creazione.


E da lì quel sodalizio con le first ladies, di qualsiasi schieramento fossero, non cambiava il fatto che loro volevano indossare i suoi abiti. Una creazione Oscar de la Renta rendeva per un giorno principessa anche Hilary Clinton che per anni abbiamo visto ingessata nei suoi tailleur come un Angela Merkel americana ed invece, nel giorno delle sue nozze, lo stesso Bill Clinton stentava a toglierle gli occhi di dosso. Così bella, lei non si era mai sentita. Merito della magia di de la Renta.
E poi Jacqueline Kennedy, Laura Bush, Michelle Obama e tantissime celebrities, non c’è red carpet dalla notte degli Oscar al Festival del cinema di Cannes che non veda le attrici americane indossare le sue creazioni, quasi sempre le più fotografate, le più belle.
L’ultima ad avere l’onore di indossare uno dei suoi bellissimi abiti da sposa è stata la neo moglie di George Clooney, Amal Alamuddin. Apparivano insieme, lei e lo stilista nell’atelier, nel servizio che People aveva dedicato in esclusiva alle blasonate nozze. Ma dietro quella scelta c’è stata l’insistenza, il suggerimento di Anne Wintour. Il direttore di Vogue America aveva ed ha una viscerale adorazione per de la Renta, come stilista e come uomo, e con un colpo d’occhio, come guardando la tela di un’artista finita, da lontano, capiamo il perchè. Oscar de la Renta rapprensenta il sogno americano ed i suoi abiti il sogno di molte donne.

A questo link trovi molti altri abiti, continua a leggere sul mio sito Style Factor!

You Might Also Like...

No Comments

Leave a Reply

Newsletter Visualfashionist

Non perderti nessun post iscriviti alla newsletter!