review prodotti dear dahlia
Bellezza News

Dear Dahlia make-up deluxe effetto marmo, a Milano il primo store italiano del brand di cosmesi coreano e vegan

Dear Dahlia make-up deluxe effetto marmo – Sul blog non riesco ad aggiornarvi costantemente sui nuovi prodotti make-up e skincare che di solito mostro, invece, nelle Instagram Stories con maggior rapidità. Lavorando full time e avendo davvero pochissimo tempo libero, Instagram è diventato il posto preferito dove parlare con voi, ma questo non cambia il fatto che il blog sia sempre il mio piccolo scrigno di storie che mi piace condividere con voi, prendendomi del tempo per approfondire.

Dunque mi sono imbattuta per caso in un nuovo brand di make-up che non conoscevo. Affascinata dal packaging effetto marmo, sono subito andata a curiosare per scoprire che è un marchio coreano, si chiama Dear Dahlia ed ha una storia molto interessante.

Dear dahlia make-up Italia

Dear Dahlia make-up, la storia del brand coreano

La storia di questo marchio è davvero recente, pensate che è stato fondato nel 2017 dall’imprenditore coreano – of course – Park Ray. Prende il nome dal fiore, la dalia appunto, divenuta celebre perché la moglie di Napoleone – Josephine – ammaliata dalla sua bellezza e dal suo profumo, decise di farla coltivare esclusivamente nei giardini reali. La Dahlia Variabilis è anche uno degli ingredienti speciali contenuto nelle formulazioni make-up dei prodotti, assieme alla vitamina C e agli antiossidanti, assolutamente assenti invece sostanze sintetiche e chimiche, coloranti o profumi artificiali, oltre a non essere testata sugli animali.

Per il momento la collezione è acquistabile sul sito ufficiale, consultabile anche in inglese e la scelta è davvero completa, soprattutto perché si sfrutta la multifunzionalità dei prodotti, come ad esempio la palette dual per labbra e zigomi, ma anche i rossetti che lasciano le labbra morbide e colorate per tutto il giorno grazie alla cera vegetale di crusca, senza dimenticare i fondotinta cushion, altro trend beauty nato in Corea.

Un marchio insomma che si definisce trend beauty conscious, ovvero che guarda alle tendenze, ma con un’etica, che è quella appunto dei prodotti cruelty free e con ingredienti di natura organica e biologica. Ingredienti naturali, packaging contemporaneo e a prova di Instagram – cosa che a noi addicted del social delle immagini piace molto – e ottime prestazioni. L’arrivo in Italia di questo marchio è davvero recente, a Milano infatti è stata da poco annunciato il suo arrivo nella capitale della moda, anche se non c’è ancora nessuna news ufficiale sull’apertura dello store.

La cosmesi coreana negli ultimi anni ha riscosso sempre più consensi anche in Europa, non è un caso dunque se il fatturato dei marchi made  in Korea stia salendo esponenzialmente, la ten steps routine è ormai adottata da moltissime donne in tutto il mondo e ora anche il make-up sembra avvicinarci a questa filosofia green e consapevole che, devo ammettere, mi piace molto.

You Might Also Like...

No Comments

Leave a Reply

Newsletter Visualfashionist

Non perderti nessun post iscriviti alla newsletter!