come vendere un prodotto su Instagram
Vita Digitale

Vendere un prodotto su Instagram, starter pack: ecco come guadagnare (visibilità)

Ti ho già detto più di qualcosa su come sia possibile guadagnare su Instagram. Oggi invece ti parlo di come è possibile vendere dei prodotti e affermare la tua brand reputation tramite questo social in velocissima crescita. Instagram ha infatti moltissime funzioni che permettono di

  • Attirare il giusto pubblico con tag e hashtag
  • Portare i follower direttamente alla pagina del tuo e-commerce aumentando l’indice di conversione (da follower ad acquirente)
  • Migliorare la tua brand reputation ad una velocità un tempo sconosciuta

Hai una tua piccola linea beauty fatta in casa? Sei un’abile fashion maker e vuoi iniziare a far conoscere i tuoi modelli e spedirli in tutto il mondo? Ecco alcune idee per vendere i tuoi primi prodotti grazie alle potenzialità di Instagram.

Unifermo la gallery e scegli gli hashtag giusti

Prima di tutto, fai sì che la tua gallery sia interessante e bella da guardare: l’esperienza di navigazione è una cosa molto importante su Instagram e le persone ti seguiranno se la tua gallery
è bella e armonica e – in un secondo momento – se i tuoi prodotti interessano. Chi è pratico di Instagram sa che ci sono alcuni filtri e preset che attirano più persone, come quelli
con bassa saturazione, ad esempio. Se scegli di usare un preset per tutte le foto, cercane uno che non alteri troppo i colori naturali dei tuoi prodotti. Poi fai una ricerca degli hashatag più utili da inserire nella caption (la didascalia) delle tue foto, di modo che possano essere trovate dalle tantissime persone che oggi giorno utilizzano Instagram come un vero e proprio catalogo digitale.

Chiarezza nella bio(grafia)

La bio, cioè lo spazio in alto alla tua gallery in cui puoi inserire parole e icone, non è da sottovalutare. Se la tua gallery mostra prodotti in vendita online devi dirlo chiaramente fin dalla tua presentazione. Se vuoi vendere i tuoi orecchini artigianali, scrivilo nella bio e, cosa importantissima, inserisci il link al tuo e-commerce o al tuo sito dal quale è possibile fare ordini.

Utilizza lo swipe up nelle Instagram Stories

Non appena riuscirai a superare i 10k follower, potrai usare l’opzione swipe-up, cioè la possibilità di rimandare i tuoi follower dalla storia ad una pagina web a tuo piacimento, semplicemente
scorrendo il dito verso l’alto. Utilizza le stories per mandare i tuoi follower nel tuo e-commerce e quindi per aumentare l’indice di conversione (cioè il numero di persone che da visualizzatori si trasformano in acquirenti).

Cerca micro-influencer

Conosci persone che su instagram “vanno forte”? Non esitare a chiedere loro di fotografarsi con un tuo prodotto (che ovviamente tu provvederai a regalargli). Se non ne conosci personalmente, cercali e contattali in privato: nel mondo dei social, i gradi di separazione tra i comuni utenti, brand e influencer sono decisamente pochi. Tranquilli, non serve per forza avere come testimonial Chiara Ferragni per aumentare le vendite! Bastano anche dei bravi micro influencer, cioè persone che hanno meno di 30mila follower ma che registrano molte interazioni, che risultano autorevoli agli occhi dei follower influenzandone stili di vita e scelte di acquisto.

Ordini e spedizioni, comportati come se fossi una grande azienda

Ora che i tuoi follower sono sul tuo e-commerce, devi rendere l’acquisto il più veloce possibile. Utilizza un buon plugin di e-commerce, anche a pagamento, basta che sia facile da usare per la
registrazione e per la scelta del metodo di pagamento. E ora che il tuo utente ha fatto l’acquisto? Ora devi comportarti in modo super professionale nell’ultimo passaggio, cioè la spedizione.
Questo aspetto è importantissimo! Quando i tuoi prodotti e i relativi costi sono unici ma, sul mercato, non ancora concorrenziali al 100%, agire da veri professionisti per quanto riguarda
acquisti e spedizioni è fondamentale. Può sembrare difficile per un piccolo marchio fare contratti con importanti spedizionieri, ma per fortuna nell’epoca in cui proliferano i piccoli e-commerce, esistono anche piattaforme che vengono in tuo aiuto, come Packlink PRO, un servizio che si rivolge agli e-commerce (anche medio piccoli). Potrai gestire la logistica dell’ecommerce con Packlink PRO, monitorare le spedizioni in modo veloce, intuitivo e soprattutto economico, tutto online attraverso la loro dashboard.

Interagisci con i tuoi follower

Prendi esempio dai micro influencer: anche se non hai migliaia di follower, interagisci il più possibile con quelli che hai, attraverso like, commenti, taggando altre persone. Sappi che interagendo bene con i tuoi follower puoi
1 – non perderli (cosa per nulla scontata nella giungla di follow-unfollow di Instagram)
2 – restare nella loro memoria e soprattutto nella loro home, perché le tue foto saranno visualizzate più spesso e da più persone se sei un utente attivo nelle interazioni con gli altri.

Ogni tanto fai un regalo ai tuoi followers

Hai mai sentito parlare dei giveaway? Si tratta della pratica di molti blogger e Instagrammer di fidelizzare i propri follower facendo dei piccoli regali-premio. Anche alcuni piccoli brand come il tuo praticano i giveaway, per far conoscere i propri prodotti. Puoi ad esempio chiedere ai tuoi follower di commentare una foto e taggare tre amici: il commento più originale riceverà in regalo uno dei tuoi prodotti. Altra opzione, puoi regalre un prodotto a un micro influencer affinché questi promuova un giveway sulla sua gallery. Tutto quello che abbiamo appena detto rientra in una articolata strategia di brand storytelling: instagram mostra per immagini la storia dei tuoi prodotti e della tua passione. Non far mancare mai il tuo entusiasmo nella narrazione per immagini del tuo piccolo marchio.

 Se vuoi migliorare le tue prestazioni su Instagram e nelle Instagram Stories, questi articoli potrebbero interessarti

  1. Come farsi fare le domande nelle Instagram Stories
  2. Come caricare i video nella IGTV di Instagram e a cosa serve
  3. Come mettere la musica nelle Instagram Stories, App gratuite
  4. Come scrivere sulle foto di Instagram App e font
  5. Come mettere le Gif nelle Instagram Stories
  6. App gratuite per fare video nelle Instagram Stories
  7. App per fare cornici nelle Instagram Stories

You Might Also Like...

No Comments

Leave a Reply

Newsletter Visualfashionist

Non perderti nessun post iscriviti alla newsletter!