Polignanoamarespiaggiamonachile
Viaggi

Weekend in Puglia: Polignano a Mare – Alberobello – Ostuni

 

Era da un po’ di tempo che non staccavamo la spina, dalla città, dal lavoro, un po’ da tutto. Ritornare in Puglia, visitarla nei (troppi) posti che non ho ancora visto, eppure, così familiari, è stata la scelta migliore.

4 giorni a Polignano a Mare con due spostamenti per visitare Alberobello e Ostuni, una quantità di relax indescrivibile e che neanche potevo prevedere.
In primis, l’arrivo a Polignano a Mare con la sua magnifica spiaggia Lama Monachile che ti accoglie tra la statua di Domenico Modugno a braccia aperte di spalle al mare e  il paese vecchio, una poesia che vive e palpita tra le viuzze che profumano di calamari arrosto per via dei ristoranti.

 

 

Nonostante le parole siano il mio pane quotidiano, soprattutto sulle pagine virtuali, faccio fatica a trovare quelle giuste per poter raccontare questo Paese letteralmente aggrappato al mare che mi ha davvero conquistata: per lo spirito gioviale e vivo degli abitanti, sempre pronti ad accoglierti con un sorriso, che si tratti di venderti un pezzo di focaccia o consigliarti un posto da visitare, sia per il paese stesso, le sue terrazze sul mare da cui fermarsi a vedere il tramonto (i social network prima dei social network, mi piace pensare che ci sia ancora tempo e spazio per una condivisione vera). 

 

 

Abbiamo alloggiato in un Bed&breakfast nel paese vecchio.
Fatto colazione guardando il mare.
Preso il sole a Lama Monachile, mangiando focaccia e gustando fragole a chilometro zero.
Abbiamo girato i vicoletti e letto le poesie sulle scale e i tombini, mangiato gelati, mangiato polipo e burrata con un calice di vino.
E poi la cena delle cene a Grotta Palazzese, il celebre ristorante ricavato in una grotta. Deluxe già solo per il panorama unico che offre, che al tramonto poi, e con un temporale il lontananza, ci ha regalato uno spettacolo non indifferente di fulmini nel cielo lilla delle 20.
Abbiamo passeggiato per i Trulli di Alberobello, fatto foto stupide sulle terrazze panoramiche e comprato calamite da attaccare come cimeli nella nostra cucina al ritorno.
E poi l’aperitivo più buono mai fatto, ad Ostuni, la città bianca. Un tagliere con ogni ben di dio e uno spritz al fresco di una piazzetta bianca con la sua Chiesetta a fare da cornice come in un quadro.
Non pensavo di trovare in Polignano a Mare tanta bellezza, tanta serenità. Il mare mi ha disteso i nervi e pulito la mente, e sinceramente, non vedo l’ora di tornarci.

 

Cosa vedere a Polignano a Mare

– il mare da ogni terrazza
– il mare da Lama Monachile
– il mare da Cala Paura
– i vicoli del centro vecchio
– i volti degli anziani seduti sulle sedie fuori dalle case
– i sorrisi dei turisti felici

Cosa fare a Polignano a Mare

-mangiare la focaccia (ovunque è buona)
– mangiare gelati passeggiando
– mangiare nelle piccole osterie
– mangiare a Grotta Palazzese perché non ricapita facilmente

Trova i migliori ristoranti a Polignano  a Mare su Tripadvisor!

You Might Also Like...

No Comments

Leave a Reply